Simone Filippi

Simone Filippi, Reggiano, classe 1972, impara a suonare la chitarra negli anni ’80 in Burkina Faso dove suona per qualche mese nel gruppo della Gendarmeria Nazionale.

Rientra in Italia nel 1990 e inizia la sua esperienza di chitarrista con il gruppo Ustmamò. L’esperienza durerà dodici anni e porterà a 6 album pubblicati dalla EMI – Virgin Italy.

Durante questi anni approfondisce la conoscenza delle tecniche di registrazione, editing e missaggio, collaborando nella produzione dei dischi degli Ustmamò con professionisti di fama internazionale come Roberto Vernetti, Danton Supple (Passengers, Brian Eno, U2, Cold Play ecc.) in studi in tutta Europa (come gli Abbey Road Studios a Londra).

Nel 1998, assieme a Luca Rossi (bassista degli Ustmamò), fonda la “Ust Recording Station” studio di registrazione professionale a Villa Minozzo sull’appennino di Reggio Emilia nel quale ha partecipato alla registrazione come fonico nonché al missaggio di svariati albums (“Codex” di Giovanni Lindo Ferretti, tutti gli albums solisti di Massimo Zamboni, “Tutto Bene” degli Ustmamò, “Luna in Piena” di Nada Malanima ecc…) e colonne sonore per lungometraggi in particolare per la Fandango di Procacci.

Dal 2001 collabora, sempre con Luca Rossi e Ageo Valdesalici, al progetto Fennec come cantante, chitarrista e batterista. I Fennec hanno all’attivo un’album uscito nel 2003 per EMI Italia.

Nel 2005 inizia una nuova esperienza come batterista partecipando al tour nazionale “L’Apertura” di Nada e Massimo Zamboni fino ad approdare agli Halftones nel 2006 con i quali suona la batteria. Nel 2007 è batterista di Nada nel tour estivo. Dal 2008 è batterisata nei vari tour di Massimo Zamboni e CSI oltre ad insegnare percussioni nella Scuola di musica “Luigi Valcavi” di Carpineti (RE).

Nel 2015 ricompone gli Ustmamò con Luca Rossi pubblicando l’album “Duty Free Rockets” pubblicato da Primigenia.

Nel 2016, sempre con la distribuzione di Primigenia, produce il primo disco “Alzabandiera” del gruppo Punk Melodico TRACKS FIVE uscito nel giugno del 2016.